Pura curiosità: reblogga questo post se hai mai avuto pensieri suicidi.

(assenzadiemozioni on tumblr)

.

(via sorriso-falso-come-il-mondo)

.

(via tiportonelmiomondo)

.

(via death-in-the-heart)

Mh.

(via lamiaragionedivita)

.

(via -youdontjudgeme-)

2.007 note, che cazzo.

(via vorreimispuntasseroleali)

5.107… Porcodio

(via cuttingforlive)

Non va bene

(via unfjxable)

5601. Porco dio. Owh.

(via coralloblu)

5.800 merda.

(via voglio-un-tuo-abbraccio-ora-)

6.323 merda …

(via strarlight)

Scusate…mi aggrego

(via ilmiocuoreurladaldolore)

Come è strano…da piccoli non vedevamo l’ora di crescere,nei nostri occhi c’era la vita,i nostri corpi trasudavano voglia di vivere…ed adesso?i nostri corpi mostrano insicurezza,fragilità….ed in molti di noi, nello sguardo, si legge solo la voglia di morire…di scomparire per sempre.

(via le-lacrime-nei-miei-ricordi)

7.663 anime.

(via hosbagliatotutto)

.

(via glierrorisisegnanocolrosso)

Purtroppo si

(via promesse-buttate-al-vento)

.

(via promesse-buttate-al-vento)

.

(via rapsavedme)

9532.

(via soloinsemesaremofelici)

(Source: assenzadiemozioni, via 1630km-e-sono-da-te)

13,290 notes
Arrivi ad un punto che o inizi a fumare o ti uccidi, che sostanzialmente è la stessa cosa. (via hounproiettilenelcuore)
2 notes
  • Ciao a tutti, in questa giornata di merda ho deciso di avventurarmi nel mondo di Twitter, e non sono in rado si usarlo✌ detto ciò si potrebbe benissimo scrivere il nome (per chi avesse un account) cosicché io possa cercarlo e seguire tale persona e magari questa possa ricambiare. Buona domenica a tutti, e su con la vita che la gente di merda purtroppo non è in via d'estinzione ma sembra sia una specie protetta. Con amore a blogger ventitréaprileduemiladodici❤
0 notes

E non ha importanza quante persone ti diranno di esserci. Non ha importanza quante persone ti diranno che sei tutto. Non ha importanza che ti si dica che sei bella. Non ha nessun valore che una persona ti dica che starà con te nel bene o nel male. Non è importante che qualcuno sappia il motivo del tuo sorriso.
Sai cosa importa davvero?
Che tu venga capita.
Che tu venga ascoltata.
Che tu non sia sola.
Che tu possa essere felice
Che tu possa portare ilarità a chi ti circonda.
Che tu non ti senta un continuo fallimento.
Che anche se bevi troppo, non ti si chieda perché ma ti si guardi in faccia e senza dire niente ti si abbracci forte; perché lo sai, prima o poi tutto quell’alcool si scioglierà in lacrime. Lacrime che ti portavi dietro da giorni. Credevi che con qualche bicchiere in più saresti resistita, ma non ce l’hai fatta. La notte ha vinto nuovamente su di te.. E non è colpa di nessuno. È successo.
E torni a casa, con la testa china, le lacrime agli occhi, che non sai se ridere o urlare. Che senti di dover scoppiare. Che ti ripeti ‘ce la posso fare’. Entri in casa e senza dire una parola, ti avvii verso la stanza, apri la porta del terrazzo per fare cambiare aria, e per il caldo continuo. Apri la borsa sul letto. Prendi i tranquillanti sperando di riuscire a prendere sonno. Ma sono scarsi i risultati, ma d’altronde tu te l’aspettavi. Ti alzi, tiri fuori l’iPod e il cellulare. Prendi una coperta. Esci nella terrazza. Poggi il tutto sul tavolo e ti siedi. Metti la canzone che rispecchia il momento di merda che stai passando. Sono solo le 3e mezzo e appena la canzone intona il ritornello, cominci a piangere. Un pianto di quelli freddi, di quelli senza motivazione.. Che non c’entra con l’alcol però, smaltito prima, questo è diverso. E la voglia di tagliarti che incombe nella testa. Non so come mi sento. So che sono vuota, triste, e sapere che ho una vita davanti non mi incuriosisce, mi fa paura.
E il bello di tutto questo?
Che non c’è nessuno. Che nessuno è qua a cercare di capirmi.. E la voglia di uccidermi sale, mi convinco sia la cosa più giusta ogni giorno che passa. Inutile vivere cosi

1 note
Hai rifiutato il mio amore. E ora non c’è posto che non mi ricordi di te.
Non c’è posto in cui possa nascondermi.
Ho paura di perdermi in te e scordarmi che anche io sono importante.
Perché per me tu sei essenziale. Sei soffio d’aria che fa vivere. Sonopersaneituoiocchiblu (via sonopersaneituoiocchiblu)
524 notes
Immagino come sarebbe bello. In due sulla riva del mare, a guardare le stelle, e lasciarci i problemi alle spalle, e raccontarci i nostri sogni, e non pensare a niente e poi pensare a tutto, e ridere e poi piangere, stare in silenzio e poi urlare a squarciagola, e ballare e cantare come se nessuno ci stesse guardando, e abbracciarci come se non ci vedessimo da tanto, e le carezze accompagnate dai baci, e cercarci a vicenda per poi ritrovarci, e non bastarsi mai, sì, sarebbe bello. Basta morire ogni giorno, iniziamo a vivere, vivere per davvero.

portamiviacontepersempre:

congliocchichemiparlano:

( congliocchichemiparlano )

Lo è stato..

(via leggopervivere)

378 notes
Cantare in macchina a squarciagola canzoni di cui non conosciamo bene il testo, coi finestrini abbassati, in piena notte.

(Source: bricioledibiscotto, via mailbuiosipuocolorare)

104 notes
Perché amo restare a guardarti senza chiederti niente, senza fare rumore. Emma Marrone.   (via nonsorridermipiutiprego)

(Source: quantocostaricominciare, via nonsorridermipiutiprego)

1,076 notes
Like this post
Like this post
Like this post
Like this post

Ho iniziato a tagliarmi, tre settimane fa. Il perchè? Non te lo so spiegare. 
Era come se fossi presa dal panico, come se piangere non bastasse, come se sentirmi scoppiare la testa non fosse sufficiente.
Singhiozzavo in continuazione. I miei genitori mi urlavano cose tipo: ‘Nemmeno io ti vorrei al mio fianco se fossi un ragazzo’ o cose come per esempio ‘Vergognati’ o cose tipo ‘Sarebbe stato meglio usare il preservativo.’
Sapete, tutto questo perchè? Perchè sono sola. Perchè preferisco stare sola che essere circondata da persone false e ipocrite che vivono di popolarità e che se non hai un calzino firmato o una scarpa troppo alta, beh non sei degno di fare parte della società di oggi. E come se non bastasse, ci viene di mezzo la scuola, dove porto voti negativi perchè è dura questo periodo. 
Cosi una sera ho preso una lama di un vecchio taglierino, e ho iniziato a farmi dei graffi superficiali, per paura di morire, ma poi mi sono resa conto che non ha senso vivere in un mondo cosi, che niente può essere peggio di questo, e cosi ho iniziato ad andare più a fondo. La cosa inaspettata? Stavo talmente male dentro di me, e soffrivo cosi tanto che non mi ero resa conto che il mio braccio gocciolava di sangue.
Da allora non parlo, e non mangio poi molto, non sorrido più. Vorrei una svolta ma sembra sempre che chieda troppo; posso solo dire che nell’attesa di una svolta, andrò avanti cosi… e magari chissà, potrei pure morire.

1 note
Like this post

Genitori che non ti capiscono.
Migliore amica scomparsa.
Scuola che va sempre peggio.
Migliore amico che non ti ascolta.
Genitori che ti urlano contro.
Persone che ti giudicano.
Litighi con tutto il resto del mondo fino a rimanere solo.
Complessi.
Autolesionismo.
Solitudine.
Odio verso se stessi.
Delusioni su delusioni.

Se questi sono gli anni più belli,non oso immaginare i prossimi.

(via atelophobia-nonabbastanza)
488 notes